Arricchimento cognitivo

L'arricchimento cognitivo, od occupazionale, è tutto quello che tiene mentalmente (e di rimando anche fisicamente) attivo un animale, e si può dividere in tre tipologie:

cognitivo

- PSICOLOGICO/STIMOLAZIONE MENTALE: tutto ciò che è legato alla stimolazione mentale del pappagallo: foraging, puzzles, addestramento, fornire intrattenimenti che stimolano l’utilizzo di zampe, becco, lingua…

- ESERCIZIO FISICO: stimolare il movimento all’interno della gabbia o voliera è indispensabile per il benessere fisico di ogni pappagallo. Il gioco fornisce all'animale l'opportunità di praticare i comportamenti/capacità necessari per la sopravvivenza in natura. Giocare con gli oggetti coinvolge la manipolazione di materiali e cose, aiutando così la coordinazione motoria e visiva. Anche il tipo di allestimento della gabbia o voliera è importante per permettere all'animale il giusto movimento. Un ambiente stimolante in cui muoversi permette di: promuovere una vasta gamma di comportamenti motori, aumentare la forza fisica, aumentare la coordinazione occhio/zampe, stimolare le capacità cognitive e mnemoniche (soprattutto spaziali) e aumentare il senso di sicurezza.

- NUOVE ESPERIENZE: nuovi cibi, giochi, rumori, canzoni, parole e intrattenimenti di vario tipo. È importante tenere conto che non tutti gli animali rispondono subito positivamente alle novità, spesso la risposta può essere di stress e portare l'animale a evitare il nuovo oggetto per giorni. È quindi molto importante capire come introdurre nuovi arricchimenti ambientali.

Foraging è una parola inglese che significa “andare alla ricerca di cibo”. Questo termine indica infatti l’atto della ricerca del cibo che gran parte degli animali, tra cui i pappagalli, effettuano nel proprio ambiente naturale.

Utilizzare fiori, bacche e rami naturali è la migliore forma di intrattenimento che possiamo offrire ai nostri pappagalli in quanto la più naturale per loro. I modi per offrirle sono tanti, si può fornire qualche fiore nella ciotola, creare allestimenti più complessi o mettere a disposizione una pianta intera nella gabbia.

Inizialmente, per un animale non abituato, i nuovi giochi possono rivelarsi una fonte di paura da evitare. Una volta non percepiti come minaccia, può seguire un tentativo di esplorazione del gioco prima che questo venga utilizzato. Al contrario, per un animale abituato a giochi e oggetti nuovi, la risposta può essere quella di utilizzarlo ed esplorato subito o perfino di eccitazione. Gli animali imparano e ricordano come funzionano i giochi e quali comportamenti stimolano.

La maggior parte degli animali domestici riceve due tipi di stimoli ambientali: il contatto uomo/animale e i giochi. L'aggiunta di giochi è la più diffusa forma di arricchimento ambientale, perché di facile reperibilità, semplicità di utilizzo (basta appenderli in gabbia) e di maggior familiarità per la società umana. Il mercato offre ormai giochi per ogni tipo di animali, ma purtroppo molti di questi giochi sono realizzati in modo da attirare il compratore più che l'animale, e come strumento hanno una limitata capacità di arricchire la vita dell'animale in cattività.

La prima cosa da fare è capire quali sono i giochi che il proprio pappagallo ama, perché questo fa davvero una grande differenza. Molti dei giochi che si offrono non vengono neanche toccati, semplicemente perché non sono di loro gradimento.
Va capito e accettato che per un pappagallo “giocare” significa “distruggere”, i giochi preferiti finiranno quindi in mille piccoli pezzi sul fondo della gabbia, e sono questi i giochi che bisognerà cercare di ricreare in futuro!

In questa pagina (in continuo aggiornamento!) vengono raccolte foto di giochi per pappagalli fatti a mano divisi per materiali, da cui si può prendere ispirazione per creare giochi da sè.

Nella sezione Schede sono raccolte alcune di queste idee impaginate e scaricabili sia il PDF che come singole immagini.

TOP